collane
cliccare sull'immagine per un ingrandimento
Anadrammi. Quattro pezzi e due poemetti
autore: Anna Maria Matricardi

formato: 13,5 x 20 cm
pagine: 128
confezione: brossura – peso: 195 gr
anno di pubblicazione: 2020
ISBN: 9788885978904

prezzo: € 9.90 scontato del 15%: € 8.42

• quantità:



Tutti i protagonisti dei sei testi drammatici di cui l’opera si compone sono ragazzi e ragazze dai 12 ai 16 anni, anche affiancati in Rosa e Pamela e Taye e Rebecca, ambientati l’uno in un orfanotrofio inglese dell’800 e l’altro in una scuola italiana di oggi, da un certo numero di coetanei. Dove altro trovare una compagnia di attori e attrici di quella età, se non a scuola? I giovanissimi personaggi si trovano tutti messi alla prova, inoltre, in un percorso “eroico” di individuazione dentro vicende storiche e collettive (l’emigrazione italiana dei primi del novecento, la brutale occupazione cinese del Tibet, per fare solo due esempi) più grandi di loro di cui sono costretti e costrette a prendere coscienza, spesso drammaticamente, ma anche sempre mantenendo lo slancio vitale dell’adolescenza, con la sua determinazione tenace a conoscere il mondo e l’attenzione a discriminare tra gli adulti quelli che possono aiutare nella crescita senza prevaricare.
(dalla Prefazione di Giorgio Testa)

Anna Maria Matricardi ha insegnato nella scuola dell’infanzia e nella scuola media. Dalla fine degli anni ‘70 è attiva nel Movimento di Cooperazione Educativa e ha contribuito alla costruzione della Casa-Laboratorio di Cenci: due realtà in cui si è impegnata anche come formatrice. Ha parallelamente percorso un cammino teatrale, partecipando come attrice ai primi anni della compagnia O Thiasos – TeatroNatura. In seguito, ha dedicato il suo impegno all’intreccio fra Teatro ed Educazione, in particolare presso il Centro Teatro Educazione dell’Ente Teatrale Italiano e le Associazioni A.G.I.T.A. e  Casa dello Spettatore. È redattrice della rivista Cooperazione Educativa, edita da Erickson. Ha pubblicato numerosi articoli legati al mestiere di insegnare e a tematiche educative e culturali.

La Prefazione al libro è di Giorgio Testa, psicologo dell’età evolutiva e operatore teatrale. Occupatosi a lungo dei rapporti tra teatro ed educazione, ha fatto parte del Movimento di cooperazione educativa e ha diretto, dal 1997 al 2010, il Centro teatro educazione (Cte) dell’Ente teatrale italiano (Eti).