Inverno 1924: Rainer Maria Rilke si trova a Parigi per trascorrervi qualche settimana. Nel corso di un mattino luminoso e mite incontra un conoscente insieme al quale, dopo una breve passeggiata lungo la Senna, entra in una libreria. Lì avrà luogo una vivace e appassionante conversazione a quattro sui tanti legami esistenti, in particolare, tra la lirica tedesca e quella francese.